messapia.it
Il portale che ti aggiorna su tutte le novità nelle province di Taranto Brindisi e Lecce

 

Taranto

Un po' di storia… 
La città di Taranto si affaccia sul mar Jonio, la sua fondazione risale, secondo una antica leggenda al, 706 a.C.Secondo la leggenda Taras figlio di Nettuno, sbarcato sulla costa jonica, durante la celebrazione di un rito in onore del padre, vide apparire un delfino. Questo fu interpretato come un segno del cielo, per tanto in quel luogo Taras fondò la città di Taranto. Lo stemma civico della città porta il simbolo del semidio Taras sulla groppa di un delfino; Taranto divenne la più grande città della Magna Grecia. La città con i suoi 300mila abitanti fu sede di grandiosi monumenti e di un colosso in bronzo, raffigurante Ercole, ma anche centro di importanti scuole filosofiche. Dopo la Rivoluzione francese Taranto divenne un punto di notevole importanza nel Mediterraneo. Lo Stato sabauda nel 1866 deliberò la costruzione della base navale; nel 1877 la Marina Militare prendeva possesso del Castello aragonese e il 22 Maggio dello stesso anno veniva inaugurato il Ponte girevole. Taranto legava così la sua storia e il suo sviluppo sociale alla Marina. A difesa della città di Taranto, fu costruito un imponente castello. Il Castello Aragonese del XV secolo si trova in uno dei punti più suggestivi della parte antica di Taranto. Il cuore della città è costituito dalla Cattedrale, una delle più antiche Chiese romaniche della Puglia. La Cattedrale venne edificata da S. Cataldo ma fu completamente ricostruita nel 1500. Il suo interno è ricco di ori, di stucchi di fattura finissima e raccoglie le spoglie di molti Principi di Taranto. In un artistico sarcofago è conservato il corpo di S. Cataldo, Protettore della città. All’interno della città è presente anche la Chiesa di S. Domenico Maggiore, densa di fascino e la sua facciata con la doppia scalinata barocca. Lo sviluppo urbanistico del dopo guerra ha cancellato i resti architettonici e monumentali appartenenti al periodo Magno-Greco. Mentre sono saldi alcuni elementi di un grande tempio dorico. Ricchissimo di reperti archeologici, invece, è il Museo Archeologico Nazionale che raccoglie le testimonianze del periodo della Taranto Greca. Negli anni 60’ a cambiare il volto della città, è stato l’insediamento del 4° cento siderurgico dell’Italsider, uno dei più grandi centri del mondo per la produzione dell’acciaio.
Da visitare

Castello Aragonese

Cattedrale di S. Cataldo

Concattedrale

Museo Archeologico Nazionale

   
Vuoi promuovere la tua attività? contatti

Ristorante Pizzeria Santa Caterina
V.le Magna Grecia 94
Taranto TA
099 7351766

   
Torna al menù Comuni
top della pagina