messapia.it
Il portale che ti aggiorna su tutte le novità nelle province di Taranto Brindisi e Lecce

 

Statte

Un po' di storia… 
E’ situata a circa otto chilometri da Taranto ed è attraversata da una gravina. L’ origine del nome Statte viene interpretato come un imperativo in seconda persona del verbo stare; quasi invitasse a fermarsi stabilmente in questo luogo fertile e ameno. Nel periodo greco-romano il territorio venne utilizzato come zona di permanenza estiva dei ricchi patrizi tarantini; nell’800 d.C. nel territorio di Statte si insediarono monaci basiliani ed eremiti nelle zone della masseria di Capocanale dove si trova la cripta rupestre di Sant’ Onofrio e intorno a triglie dove si trova la cripta di San Giuliano. Intorno a queste due cripte si sfruttarono grotte per l’ abitazione dei monaci e si organizzarono anche le rispettive necropoli. La distruzione di Taranto avvenuta nel 927 causò la migrazione di Statte. Una svolta si ebbe intorno al 1730 quando la famiglia Blasi originaria di Martina Franca acquistò il feudo dai Marulli. I Blasi cominciarono a costruirsi un palazzotto; insieme ad esso costruirono anche una cappella dedicata alla Madonna del Rosario che diventerà la protettrice del paese. Nel 1992 i cittadini di Statte espressero la volontà di diventare un comune autonomo e tale riconoscimento fu dato l’anno successivo.
Da visitare

Gravina di Leucaspide

Dolmen
Costruzione megalitica risalente al periodo Neolitico situata nella zone della Masseria Leucaspide.

   
Vuoi promuovere la tua attività? contatti

Non ci sono strutture o eventi da segnalare
   
Torna al menù Comuni
top della pagina